Back to top
the-carter-and-georges-practice website.jpg

Trattamento della fascite plantare cronica recalcitrante con terapia combinata

In questo esclusivo caso di studio, Rhys Carter, fisioterapista e direttore dello studio The Carter & George, ha curato Jamie George (Saracen, British Lion e England International Rugby), che soffriva di fasciitis cronica plantare, con il nuovo DolorClast® High Power Laser and DolorClast® Radial Shock Waves. Scoprite come questo nuovo approccio terapeutico gli ha permesso di trattare efficacemente una patologia di cui Jamie George aveva sofferto negli ultimi due anni.

Le tendinopatie sono un argomento importante nella pratica dello sport professionistico. Questo tipo di patologia deve essere trattata rapidamente per non compromettere le prestazioni fisiche degli atleti. A volte queste tendinopatie persistono nel tempo nonostante gli sforzi di cura compiuti dalle squadre di assistenza. Diventano poi croniche e possono mettere a rischio la carriera dell'atleta che non ha altra scelta se non quella di convivere con la patologia per poi causare altri problemi funzionali.

La testimonianza di Jamies George sul trattamento della sua fascite plantare cronica

Prima di essere trattato con la terapia combinata, Jamie George soffriva di una fasciitis plantare cronica che lo colpiva quotidianamente, sia nella vita professionale che in quella quotidiana.

"Ho sofferto di dolore al tallone per circa 2 anni, causato principalmente dall'allenamento costante e dal gioco su una superficie solida con i saraceni. Quando sono arrivato in clinica, un primo consulto ha avuto luogo con Rhys - che ha confermato la diagnosi di fascite plantare con un'ecografia.  Ci ha suggerito di trattarla con la terapia con onde d'urto (che ho già avuto in precedenza), ma prima ha anche suggerito l'uso del laser. 
Oltre a un rigoroso programma di stretching e rafforzamento, ideato dal nostro team di forza e condizionamento di Saraceni, ho fatto 4 sedute di trattamento con Laser e Shock Wave - ognuna separata da una settimana.

Alla fine della quarta settimana, ho avuto un miglioramento del 60% del dolore, in particolare dopo l'allenamento e per prima cosa al mattino. Ho continuato l'allenamento di forza per un altro mese e stimerei un recupero del 95% ora, con solo un lieve disagio dopo una partita su un campo artificiale.

Questo mi provocava così tanto dolore che zoppicavo. Consiglio vivamente il trattamento DolorClast® Laser e Radial Shock Waves per qualsiasi lesione particolarmente ostinata, e so dove andare se il mio dolore dovesse mai tornare.

Come Rhys Carter ha trattato la patologia grazie alla terapia combinata

Jamie George ha frequentato la clinica di Rhys Carter segnalando dolori al tallone destro per oltre 2 anni. All'esame obiettivo, c'è stata una tenerezza puntiforme sull'inserimento del tendine plantare e ci sono stati evidenti cambiamenti tendinopatici nel tendine plantare su ecografia diagnostica, in linea con la fascite plantare.

Una volta che la diagnosi è stata data a Jamie, è stato spiegato che questa lesione può richiedere fino a 3 mesi per guarire. Rhys Carter ha spiegato che si tratterebbe di una combinazione del nuovo protocollo GDT (spiegata a lui come terapia combinata di laser e onde d'urto) e di un programma di rafforzamento progressivo da realizzare in collaborazione con i suoi allenatori di forza e di condizionamento del suo club.

 
Per eseguire il trattamento secondo il protocollo GDT, Rhys Carter ha utilizzato in combinazione il nuovo DolorClast® Radial Shock Waves e il nuovo DolorClast® High Power Laser. Ha utilizzato il Laser ad alta potenza DolorClast® High Power Laser sull'impostazione analgesica di 3 minuti, 60KHz, modulazione al 75% e un'impostazione manuale. In seguito, è stato in grado di utilizzare 2,8 Bar di pressione, 10Hz e 2000 impulsi sulle onde d'urto radiali DolorClast®. È interessante notare che Jamie è stato in grado di tollerare solo 2,0 Bar di pressione senza trattamento laser prima della terapia con onde d'urto.
Per quanto riguarda l'esercizio fisico, Rhys Carter ha lavorato a stretto contatto con gli allenatori di forza e condizionamento saraceni e ha ideato una serie di esercizi di rafforzamento del piede "piede corto", di rafforzamento della suola eccentrica e di allungamento del polpaccio. Ha anche raccomandato un delicato rotolamento dell'arco del piede con una pallina da tennis.

Dopo 10 anni di utilizzo della terapia con onde d'urto, raccomando vivamente l'uso aggiuntivo del laser ad alta potenza DolorClast® come analgesico. - Rhys Carter, fisioterapista


La combinazione delle terapie laser e dell'onda d'urto radiale ha dato risultati eccezionalmente buoni. Jamie ha riferito un continuo miglioramento dei sintomi e una volta che ha iniziato a non sentire dolore dopo l'allenamento/gli incontri e nessun dolore al mattino quando camminava a piedi nudi dopo 8 settimane, hanno smesso di trattarlo come il problema iniziale si era risolto. Avendo utilizzato il laser ad alta potenza DolorClast® in modalità analgesica, Rhys Carter può confermare che il livello di tolleranza della terapia con onde d'urto radiali a pressione più elevata è notevolmente aumentato, il che ha generato risultati più rapidi.

Ringraziamo Rhys Carter per aver condotto questo caso studio evidenziando il potenziale della terapia combinata con i nuovi prodotti DolorClast®, che ha permesso anche al giocatore di rugby Jamie George di tornare in campo con piena fiducia.

Perché la terapia combinata è efficace nel trattamento della fascite plantare?

DolorClast® High Power Laser

Nella progettazione del laser ad alta potenza DolorClast® , la lunghezza d'onda di 905 nm è stata scelta in modo particolare perché inibisce i nocicettori1.
I nocicettori sono neuroni sensoriali situati all'estremità nervosa, che rispondono a stimoli potenzialmente dannosi inviando segnali di dolore al midollo spinale e al cervello. Se vengono inibiti, non invieranno alcun segnale e il paziente non sentirà più dolore.

Questo potente effetto analgesico è già evidente 5 minuti dopo la fine del trattamento e dura fino a 72 ore dopo il trattamento.

1MEZAWA, S. et. Al, Archives of oral biology, 1988, vol. 33,9.

Immagine
dolorclast high power laser fronview

DolorClast® Radial Shock Waves

La terapia con onde d'urto permette l'espressione di fattori di crescita (PCNA, eNOS VEGF)1, permettendo la formazione di nuovi vasi sanguigni (angiogenesi) nei tessuti con apporto di sangue. Questo aumento della circolazione sanguigna favorisce una più rapida guarigione dei tessuti trattati1.
Inoltre, la terapia con onde d'urto attiva le cellule staminali mesenchimali2, che aumenta la formazione di nuove cellule per la rigenerazione dei tessuti lesionati.

1HOFMAN et al., J Trauma / CONTALDO ET AL., Microvasc Res 2012, 84:24:-33 / KIRSCH ET AL., J Surg Res 2016; 201:440-445
2WANG CJ, ISMST Newsletter 2006, Vol 1, Issue 1

Immagine
DolorClast radial shock waves

Related products

Related stories

Laser e onde d'urto - un approccio di terapia combinata vincente per la tendinopatia rotulea

Saperne di più su questa success story